Connect with us

Calcio

Professionisti Sportivi Generosi e dal Cuore Grande

This post is also available in: English (Inglese) Deutsch (Tedesco) Português (Portoghese, Brasile)

Il Coronavirus ha seminato una crisi che ha afflitto molte persone. Non solo a livello di salute, ma anche economico, con tantissime persone che hanno dovuto rivedere i propri progetti per il futuro e la cancellazione di molti eventi. Tante grandissime industrie sono stati coinvolti in questa crisi finanziaria dovuta al lockdown.

Tantissimi sportivi nel mondo del tennis, calcio, basket e da altri sport si sono dimostrati molto generosi nell’aiutare i meno fortunati. Alcuni di essi, non solo donano regolarmente ad organizzazioni benefiche, ma le hanno addirittura fondate.

Ci sono solo pochi sport dove i migliori della loro disciplina riescono a guadagnare tanto quanto accade con i calciatori. Ma anche se i guadagni di vari atleti professionisti non sono alti come quelli di Ronaldo, ci si dovrebbe impegnare sapendo di avere una responsabilità sociale, rendendosi attivi anche in questo campo.

Vediamo il supporto che i calciatori hanno dato in Beneficenza.

Il calcio e i professionisti tedeschi hanno dimostrato molta solidarietà durante la crisi del Covid. La nazionale di calcio tedesca ha donato 2.5 milioni di euro per la causa. Insieme all’organizzazione calcistica DFB (German Football Association) e in collaborazione con il giocatore della nazionale Jonathan Tah, hanno lanciato un programma di aiuti per le famiglie membri delle organizzazioni calcistiche durante la pandemia.

La nazionale di calcio inglese ha mostrato solidarietà verso la British Health System NHS durante la crisi del Coronavirus. Una parte delle entrate dalla coppa del mondo del 2018, per un totale di 16 partite internazionali è stata donata all’NHS con l’iniziativa #PlayersTogether.

Un’altra iniziativa partita dai giocatori di calcio è Streetfootballworld. Juan Mata, il centrocampista del Manchester United, è stato uno dei fondatori principali del progetto. L’organizzazione benefica supporta socialmente i progetti relativi al calcio. Tutti i partecipanti, tra cui: Mats Hummels (Borussia Dortmund), Serge Gnabry (Bayern Monaco), Alexander Esswein (Herta Berlino), Daniel Didavi (Stoccarda), Jurgen Klopp (Liverpool), Giorgio Chiellini (Juventus), Shinji Kagawa (Real Saragozza), Megan Rapinoe (FC Reign) hanno accettato di donare l’1% del loro stipendio all’organizzazione.

E cosa ha fatto Cristiano Ronaldo?

Ronaldo ha spesso dimostrato di avere un grande cuore. Quando lui e il Real Madrid hanno vinto la Champions League nel 2016, ha dato il premio di 600,000€ in donazione al team di dottori. Durante il disastro provocato dal terremoto in Nepal nel 2015, ha donato 7 milioni di euro all’organizzazione “Save the Children”. Nel 2014, dopo un disastro naturale che ha portato alla distruzione di migliaia di case in Bosnia, Serbia e Croazia, Ronaldo ha donato 6.5 milioni per aiutare le vittime. Durante la pandemia, ha donato milioni di euro a due ospedali portoghesi.

E i Campioni NBA?

Diverse star dell’NBA hanno promesso di donare centinaia di migliaia di dollari per aiutare lo staff delle proprie squadre e delle arene. La volontà di donare è generlamente più alta negli Stati Uniti rispetto ad altre parti nel mondo. La mancanza di un adeguato sistema di previdenza sociale è solo uno dei motivi per cui i giocatori come: Giannis Antetokounmpo (Milwaukee Bucks), Kevin Love (Cleveland Cavaliers), Blake Griffin (Detroit Pistons) e tanti altri hanno deciso di donare 100,000$ ciascuno per aiutare la nazione. Il francese Rudy Gobert, risultato positivo al virus, ha donato una somma di circa 500,000 distribuita in varie organizzazioni. Zion Williamson (Pelicans), ha annunciato che pagherà lo stipendio di tutti gli impiegati dell’arena del New Orleans Pelicans per 30 giorni.

Per quanto riguarda il mondo del Tennis?

Partiamo dallo sportivo con gli introiti più alti, lo svizzero Roger Federer. Roger e sua moglie Mirka hanno donato un milione di franchi svizzeri alla lotta contro il Covid-19. I soldi serviranno a supportare le famiglie svizzere con difficoltà economiche causate dalla pandemia. Ma Federer supporta molti progetti benefici nel mondo, anche attraverso la sua organizzazione, la Roger Federer Foundation. L’obiettivo principale della sua fondazione è l’educazione e i progetti aducativi nelle regioni del Sud Africa. Il progetto in Africa vuole aiutare e migliorare la qualità dell’apprendimento e dell’educazione. Roger supporta anche altre fondazioni come la Elton John AIDS Foundation e la Small Steps Project.

Un’altra tennista professionista, dimostratasi sempre generosa è Serena Williams. Nel Gennaio 2020, dopo aver vinto il WTA in Auckland, Nuova Zelanda, invece di tenere il premio ricevuto in denaro, ha deciso di donare tutti i 43.000$ per le vittime degli incendi in Australia. Nel 2014 parte con l’iniziativa Serena Ventures, ma non solo, supporta anche altre fondazioni benefiche come: Unicef, Build African Schools, Hearts of God e molte altre.

Anche Rafael Nadal ha dimostrato di avere un grande cuore, insieme al giocatore di basket Pau Gasol, hanno fatto partire una campagna di crowdfunding per raccogliere donazioni per chi è stato affetto da Covid-19. La cifra da raggiungere era precedentemente di 11 Milioni, ma a pochi mesi dal lancio dell’iniziativa, i milioni raccolti sono stati 14 milioni.

Ci sono certamente tantissimi altri atleti professionisti che sono felici di condividere le proprie fortune con gli altri, se ne hai in mente qualcuno in particolare, lascialo scritto qui sotto nei commenti.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Calcio